T.A.F.TRANS AQUARIUM FISH


Vai ai contenuti

Le malattie dei pesci marini

I nostri redazionali

La maggior parte dei pesci marini proviene dagli oceani dove le caratteristiche ambientali offrono loro la migliore qualità di vita.
Quando i pesci vengono ospitati all'interno di ambienti chiusi come gli acquari di casa, le caratteristiche dell'acqua, la temperatura, l'illuminazione e la nutrizione rappresentano dei valori fondamentali per la buona riuscita del mantenimento della vasca.
Uno dei maggiori ostacoli per mantenere i pesci marini in acquari domestici è la malattia.
Epidemie di agenti patogeni spesso sfociano nella morte dei pesci se l'acquariofilo non riesce a trattarli prontamente e in modo appropriato.
I pesci marini spesso presentano parassiti interni ed esterni già nel loro ambiente naturale. In natura, tuttavia, questi, raramente sopraffanno il sistema immunitario dell'ospite causandone la morte. Il problema in acquario è che molte volte gli ambienti sono sovraffollati, le caratteristiche dell'acqua non sono ottimali e gli animali sono nutriti non correttamente,tutti questi fattori associati provocano un forte stress nei pesci che presentano un sistema immunitario non sufficiente ad affrontare un attacco patogeno.
Quali sono le malattie dalle quali vengono contagiati i nostri pesci? Esse, secondo gli agenti patogeni che le provocano, sono da attribuire a batteri, flagellati, ciliati, crostacei, vermi, sporozoi, funghi e virus. A queste si aggiungono le malattie causate da errata alimentazione o da intossicazione

Da che cosa si capisce che i nostri pesci sono malati? In primo luogo sono i cambiamenti di comportamento ad indicarcelo. La mutazione di comportamento non ci spiega tuttavia il tipo di malattia e cioè se si tratta ad esempio di un attacco di parassiti o di intossicazione da acqua inquinata. Se i pesci subiscono un sbiadimento dei colori, se sono svogliati, se respirano a fatica, se indugiano alla superficie dell'acqua, se il loro modo di nuotare è diverso dal normale, se si strofinano sul fondo o contro dei corpi solidi, è necessario esaminarli immediatamente. E' consigliabile soprattutto procedere ad un esame della pelle, per accertare se vi si trovino dei parassiti visibili anche ad occhio nudo.



Torna ai contenuti | Torna al menu